Saturday, 31 January 2015
(San Giovanni Bosco)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of November 2, 2014 (Mirjana) 2014-11-02 mirjana

Dear children, I am with you with the blessing of my Son, with you who love me and who strive to follow me. I also desire to be with you who do not accept me. To all of you I am opening my heart full of love and I am blessing you with my motherly hands. I am a mother who understands you. I lived your life and lived through your sufferings and joys. You who are living in pain understand my pain and suffering because of those of my children who do not permit the light of my Son to illuminate them; those of my children who are living in darkness. This is why I need you - you who have been illuminated by the light and have comprehended the truth. I am calling you to adore my Son so that your soul may grow and reach true spirituality. My apostles, it is then that you will be able to help me. To help me means to pray for those who have not come to know the love of my Son. In praying for them you are showing to my Son that you love Him and follow Him. My Son promised me that evil will never win, because you, the souls of the just, are here; you who strive to say your prayers with the heart; you who offer your pain and suffering to my Son; you who comprehend that life is only a blink; you who yearn for the Kingdom of Heaven. All of this makes you my apostles and leads you towards the victory of my heart. Therefore, my children, purify your hearts and adore my Son. Thank you.

Per anonimo 2
per Emilia
Giovanna
per maria m
maria/m
Nuccy
San Giovanni Bosco
Maria
Annalia
per Raresh, Benedetta, Angela 19 anni e tutti gli ammalati grandi e piccini

15/01/2015 : Marija Pavlovic a Varese incontra Medjugorje 4 edizione 14 febbraio 2014
15/01/2015 : Mirjana parla dei sacerdoti
15/01/2015 : La Regina della Pace - Documentario su Medjugorje
15/01/2015 : Predica di Padre Jozo 1990 (Settimana Santa)
15/01/2015 : Medjugorje: documentario del 1990
02/01/2015 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 2 Gennaio 2015
15/11/2014 : Testimonianza di Ivan Dragicevic 1 Luglio 2014 a Medjugorje
15/11/2014 : Testimonianza di Vicka 3 Luglio 2014 a Medjugorje
15/11/2014 : Apparizione di Vicka a Fiuggi 8 novembre 2014
02/11/2014 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 2 Novembre 2014

Desiderio d'infinito - Vangelo per la vita quotidiana di Livio Fanzaga
Angeli e diavoli - Cinquanta domande a un esorcista di Gabriele Amorth
Natuzza Evolo il segreto di una vita di Renzo Allegri
Paolo dall'Oglio l'uomo del dialogo - colloquio con Guyonne de Montjou di Guyonne De Montjou
Il diavolo - Riconoscere la sua seduzione, difendersi dai suoi attacchi di padre Raffaele Talmelli
Nel nome del padre - La mia storia di figlio in figlio di Giacomo Celentano
Il mio cuore canta - Medjugorje e la musica di Dio di Bignoli Roberto
Salvata dall'inferno di Ania Goledzinowska
La scienza e i segni straordinari nella misericordia di Dio - Il case-study di Medjugorje di Michèle Leks
Il dogma del purgatorio di Giulio Giacometti, Piero Sessa

Don Bosco sogna di trovarsi in una nicchia in San Pietro
imnUn giorno, non si sa in che anno, Don Bosco sognò di trovarsi nella Basilica di San Pietro, entro la grande nicchia che si apre sotto il cornicione, a destra della navata centrale, perpendicolarmente alla statua di bronzo del Principe degli Apostoli, e al medaglione in mosaico di Pio IX. Egli non sapeva come fosse capitato lassù e non si dava pace. Guarda attorno se vi sia modo di scendere, ma non vede nulla. Chiama, grida, ma nessuno risponde. Finalmente, vinto dall’angoscia, si sveglia. Se qualcuno, udendo questo sogno, allora avesse creduto di scorgervi un senso profetico, si sarebbe detto che sognava a occhi aperti. Ma oggi, proprio dall’alto di quella nicchia, sorride il magnifico Don Bosco del Canonica. Questo monumento, degno della Basilica vaticana, è un colossale gruppo marmoreo, in cui la figura di Don Bosco misura metri 4,80 di altezza, senza tener conto del piedestallo di oltre un metro di altezza. Don Bosco è rappresentato nell’atto che con nobile gesto della destra indica l’altare papale a due giovani, da lui avvolti con la sinistra in ampio amplesso paterno. Questi sono San Domenico Savio e il venerabile giovane patagone Zeffirino Namuncurà, figlio del Gran Cacico convertito con la sua tribù dal cardinal Cagliero. I due giovani pare pendano dal suo labbro per ascoltare, perpetuata nel marmo, quella professione di fedeltà al Papa, che è stata la divisa inviolata di Don Bosco. Tale atteggiamento, mentre risponde alla fedeltà storica, non isola la statua nella sua nicchia come un puro elemento decorativo, ma ne fa un elemento organico del tempio vaticano. «In questo monumento, concezione ed espressione toccano il vertice dell’arte. Il Canonica, scultore di fama mondiale e Accademico d’Italia, svincolandosi dalle meticolosità fotografiche e sorpassando gli atteggiamenti tradizionali di Don Bosco dipinto e scolpito, ne fissò energicamente la grandezza spirituale in una creazione che appartiene all’arte veramente degna di questo nome». Traspare infatti «il carattere meditativo del Santo, la sua forza intellettuale, la sua antiveggenza di santo e di apostolo; ciò che, sposato al sorriso paterno della sua forte bocca, integra bene il suo carattere esuberante di carità e di amore» (G. De Mori). Il monumento fu inaugurato il 31 gennaio 1936 e benedetto dal cardinal Pacelli, il futuro Pio XII, tra l’entusiasmo di 20.000 giovani, tra i quali 10.000 rappresentavano, per disposizione del Ministero, le Scuole di Roma. La nicchia assegnata da Pio XI a Don Bosco si può ben dire nicchia d’onore, perché s’innalza sopra la statua di San Pietro ed era rimasta vuota per secoli. Coloro poi che vissero negli ultimi anni del Santo non potevano contemplarlo lassù senza ra,nmentare il sogno citato, che avevano udito raccontare da ragazzi. Nessuno, e lui meno di tutti, allora avrebbe mai immaginato quale arcano si potesse nascondere sotto il velo dello strano sogno.

2015-01-31 :: Fonte: Gesu Confido in te! :: Visite:8
37esima Giornata per la vita
imn«Se vedeste un bambino mentre viene pestato a sangue senza poter intervenire, cosa fareste?», queste sono le parole con cui don Oreste Benzi, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, inaugurava a Rimini 16 anni fa un momento di preghiera pubblica di fronte agli ospedali. L'esperienza continua ininterrottamente ogni martedì, nel giorno in cui si praticano gli aborti, e da allora si è diffusa in diverse città in tutta Italia.

2015-01-31 :: Fonte: Aleteia :: Visite:3
E' giusto pagare i rapitori per liberare un sacerdote?
imn Ci sono pronunciamenti oppure orientamenti della Chiesa cattolica su come comportarsi nel caso del rapimento di un religioso in zone di guerre? L'ultimo caso in ordine di tempo è quello del sacerdote cristiano Murtada Ablahad, di 44 anni, che sarebbe stato ucciso dai jihadisti dell'Isis a Mosul, nel nord dell'Iraq (Ansa, 20 gennaio).

2015-01-31 :: Fonte: Aleteia :: Visite:2
Nemico pubblico numero uno?
imnL'Eurispes dice che è cresciuta la fetta di italiani contraria a nozze e adozioni gay. l'Arcigay incolpa Adinolfi.

2015-01-31 :: Fonte: Aleteia :: Visite:10
Don Bosco: “Ricordatevi che il diavolo ha paura della gente allegra”
imnIl destino non ha lasciato solo l'uomo. La vita di San Giovanni Bosco, per tutti Don Bosco, si può riassumere in questa frase. Una personalità straripante, sempre allegra, e con una genialità educativa che ha cambiato la vita dei giovani e di chiunque lo incontrasse. La società dell’allegria. L’oratorio di don Bosco: “Questa è la mia casa" è la mostra itinerante per bambini e adulti che illustra i tratti distintivi della sua umanità e racconta le opere nate proprio dal suo desiderio di bene per l'uomo. Maria Serra, direttore editoriale “Piccola Casa Editrice” ci introduce all'esposizione che sta raccogliendo grande consenso in tutta Italia.

2015-01-31 :: Fonte: Aleteia :: Visite:24
25 cose che le coppie si perdono quando pensano solo al sesso
imnNel mondo di oggi sembra che l'unico gesto d'amore tra due persone sia un atto sessuale. A parte la bellezza e la virtù dell'amore tra un uomo e una donna, tendiamo a dimenticare la castità come via per il vero amore, modo per prepararci al matrimonio e chiamata a vivere veramente una vita di vocazione come giovane uomo o donna. Di seguito troverete una slideshow di immagini che illustrano gesti d'amore tra le coppie. Queste fotografie rappresentano varie espressioni di vero amore. Sono uno sguardo a un Amore che ci apre a uno stato d'animo divino se impariamo a cercare e a vedere attraverso la lente di un altro, colui che è di Dio. Fuori dal sesso, tutti questi comportamenti mostrano come sia possibile esprimere e parlare d'amore e rafforzare questo modo di essere attraverso le nostre parole e le nostre azioni.

2015-01-31 :: Fonte: Aleteia :: Visite:266
31 gennaio: San Giovanni Bosco.
imnIl sogno delle due colonne
Tra i sogni di Don Bosco, uno dei più noti è quello conosciuto con il titolo di «Sogno delle due colonne». Lo raccontò la sera del 30 maggio 1862. «Figuratevi — disse — di essere con me sulla spiaggia del mare, o meglio sopra uno scoglio isolato, e di non vedere attorno a voi altro che mare. In tutta quella vasta superficie di acque si vede una moltitudine innumerevole di navi ordinate a battaglia, con le prore terminate a rostro di ferro acuto a mo’ di strale. Queste navi sono armate di cannoni e cariche di fucili, di armi di ogni genere, di materie incendiarie e anche di libri. Esse si avanzano contro una nave molto più grande e alta di tutte, tentando di urtarla con il rostro, di incendiarla e di farle ogni guasto possibile. A quella maestosa nave, arredata di tutto punto, fanno scorta molte navicelle che da lei ricevono ordini ed eseguiscono evoluzioni per difendersi dalla flotta avversaria. Ma il vento è loro contrario e il mare agitato sembra favorire i nemici.....

2015-01-30 :: Fonte: Gesu Confido in te! :: Visite:409
Iraq: "ecco come abbiamo difeso il patrimonio cristiano dai jihadisti"
imn Uno, padre Najeeb Michael, è iracheno e indossa un abito bianco, ha reso noto la National Public Radio. L'altro è padre Columba Stewart, un texano alto e magro, vestito di nero e con occhiali dalla montatura dello stesso colore. Entrambi sono religiosi domenicani.

2015-01-30 :: Fonte: Aleteia :: Visite:71
Perché un sacerdote cattolico ha salvato la vita di mille musulmani
imnPadre Bernard Kinvi è un sacerdote di 32 anni del Togo che gestisce una missione nella Repubblica Centroafricana. All'inizio del 2014, padre Kinvi ha salvato da solo la vita di oltre mille musulmani che fuggivano dalle milizie inferocite, ospitandoli nella chiesa locale. Il sacerdote ha agito mettendo seriamente a rischio la propria vita.

2015-01-30 :: Fonte: Aleteia :: Visite:52
"Dio, darei la vita per salvare questi bambini!"
imnDio ha "adottato" me. Per questo io do tutta la mia vita per salvare questo piccoli abbandonati. La storia di Lee Jong-rak non può non toccare le fibre più profonde dell'anima e della coscienza umana. Tanto che la sua testimonianza di vita, universalmente riconosciuta, è diventata un docu-film girato a Seul, in Corea del Sud. "The Drop Box" - questo il titolo - che uscirà i primi giorni di marzo 2015, sta già catturando l'attenzione del popolo coreano, portando alla luce un problema non secondario come l'abbandono dei neonati nei primissimi giorni di vita.

2015-01-30 :: Fonte: Aleteia :: Visite:102
L'immagine carbonizzata della Madonna che pregano i cattolici perseguitati
imnUna scultura della Vergine Maria rimasta carbonizzata dopo gli attacchi dei musulmani a metà del mese a Niamey (Niger) ha ravvivato la fede dei cristiani in questo Paese africano. L'arcivescovo emerito della capitale, monsignor Michel Cartatéguy, ha esortato i sacerdoti a conservare le ceneri delle loro parrocchie incendiate per utilizzarle a Pasqua.

2015-01-30 :: Fonte: Aleteia :: Visite:127
Sinodo e famiglia, Kampowski: «Il matrimonio cristiano è possibile. Ecco perché»
imn«C’è un modo sbagliato di impostare la pastorale nella Chiesa, che è quello di cercare di risolvere i problemi. La pastorale invece dovrebbe avere al centro una proposta positiva, aiutare la gente a vivere una bellezza». A ribaltare la prospettiva con cui anche al recente Sinodo straordinario si è parlato di famiglia è Stephan Kampowski, docente ordinario di Antropologia Filosofica all’Istituto Giovanni Paolo II per gli Studi su Matrimonio e Famiglia, presso la Pontificia Università Lateranense a Roma. Kampowski, oltre ad avere scritto diversi saggi sul tema della famiglia, è anche autore di un libro scritto a quattro mani con Juan Josè Perez-Soba – Il vangelo della famiglia nel dibattito sinodale oltre la proposta Kasper (Cantagalli, 2014) – che ha animato il dibattito prima e durante il Sinodo. Lo incontriamo nel suo piccolo ufficio di docente universitario che condivide con il filosofo polacco Stanislaw Grygiel.

2015-01-30 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:93
Il dossier Medjugorje è sul tavolo del Papa…
imn Il dossier su Medjugorje sarà nell’ufficio del Papa nel gennaio 2015. Il 19 ottobre 2014 monsignor Parolin, braccio destro del Papa aveva incontrato a Roma il Presidente del Consiglio dei Ministri della Bosnia, Vjekoslav Bevanda, lui aveva poi confermato in un’intervista che aveva invitato Pietro Parolin in Bosnia, apparentemente per una visita preparatoria alla visita del Papa nel 2015. D’altra parte, si apprende che ci dovrebbe essere a Roma anche la riunione della Conferenza episcopale della Bosnia-Erzegovina nel febbraio o marzo 2015.

2015-01-29 :: Fonte: Medjugorje Varese :: Visite:676
Olanda: 650 bambini morti per eutanasia nel 2013
imnI numeri di una legge che sembra invitare a vedere l'eutanasia e il suicidio assistito come soluzione immediata ed efficace a vari problemi anziché come ultima ratio

2015-01-29 :: Fonte: Aleteia :: Visite:178
Sull'utero in affitto si sveglia un popolo?
imnIl dado è tratto. Dopo il Family Day del 2007, per la prima volta un popolo si riunirà nuovamente per far sentire la propria voce. Il luogo è stato addirittura già prenotato: sabato 13 giugno alle 15 al Palalottomatica di Roma in uno spazio da quindicimila posti, quindicimila persone da tutta Italia si riuniranno per dire che la Corte Europea di Strasburgo - che sanziona l’Italia perché non permette che i figli si comprino – sbaglia e per chiedere, tramite una raccolta firme che l’ONU voti una proposta di moratoria per la pratica dell'utero in affitto che trasforma i bambini in merce, le donne in corpi da sfruttare, a volte fino alla morte come è successo alla diciassettenne indiana Sushma Pandey uccisa dalla iperstimolazione ovarica.

2015-01-29 :: Fonte: Aleteia :: Visite:48
IL PIÙ GRANDE CIMITERO DI SACERDOTI CATTOLICI DEL MONDO? IL LAGER NAZISTA DI DACHAU
imnDl 1938 al 1945 ben 2720 sacerdoti cattolici sono stati internati nel famigerato campo di concentramento nazista di Dachau, vicino a Monaco di Baviera, radunati dai carnefici in apposite baracche. Oggi sono note come « le baracche dei preti ». Di quei quasi 3mila deportati, 1034 non sono mai usciti da Dachau. Sono morti lì. Assieme ai molti, troppi altri internati.

2015-01-29 :: Fonte: Il Timone :: Visite:134
«Proposta Kasper»: è un divorzio mascherato
imnUno dei temi più scottanti trattati al Sinodo straordinario sulla famiglia è stato quello dei divorziati risposati. È stato notato che soprattutto nei paesi occidentali, questo fenomeno è molto diffuso anche tra i battezzati, con grosse sofferenze sia per i coniugi sia per i figli. C’è anche però un certo numero di divorziati risposati che intende continuare un cammino di fede. Come deve comportarsi con loro la Chiesa?

2015-01-29 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:214
Kiko canta “La sofferenza degli innocenti”
imnLa sofferenza degli innocenti è il titolo della sinfonia che Kiko Argüello, artista spagnolo e iniziatore del Cammino Neocatecumenale, ha voluto dedicare allo sterminio degli ebrei nei campi di concentramento nazisti durante la seconda guerra mondiale. Una musica struggente, che a tratti ricorda le sonorità yiddish, e che è stata suonata di fronte a molte comunità ebraiche,autenticamente commosse per il modo in cui un cattolico aveva saputo cogliere il senso ed il mistero profondo della loro tragedia.

2015-01-29 :: Fonte: La Croce :: Visite:107
La fine del College di Durham e le parole del Signore alla Chiesa di Efeso nell'Apocalisse
imnDa New Liturgical Movement un interessante e commovente video della Messa solenne di Mezzanotte del 1962 celebrata nella chiesa, stracolma di sacerdoti e di seminaristi, dell’Ushaw College di Dhuram, in Inghilterra. Il College fu fondato nel 1808 dagli studenti del Collegio inglese di Douai, in Francia, fuggiti a seguito della persecuzione anti-cattolica. Nel 1968 fu affiliato alla Università di Durham.

2015-01-28 :: Fonte: Il Timone :: Visite:205
Commento di don Fabio Rosini al Vangelo di domenica prossima
imnMc 1, 21-28: Insegnava loro come uno che ha autorità.
In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafàrnao,] insegnava. Ed erano stupiti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnaménto nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.

2015-01-28 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:94