Maria a Medjugorje Messaggio del 17 dicembre 1985: Non importa che vi siano tanti che non credono che io sia venuta qui, ma è necessario che si convertano a mio figlio Gesù.

Richieste di preghiera

  • Per Gian
  • per Ave Maria
  • per...una...di noi
  • per Aurora. ..Seila...Moira...
  • LETI

Notizie

imgnewsUccisioni a bruciapelo, ruberie, incendi: le testimonianze dei cristiani copti fuggiti da Al Arish. Alcuni di loro avevano combattuto la guerra del Sinai nel 1973 e ora sono bollati da Daesh come “crociati”. Sulle case le scritte “Partite!”, o minacce di morte. Famiglie suddivise in diverse vetture per evitare che in un attacco tutti muoiano contemporaneamente. Segni di amicizia da musulmani di Ismailya.
imgnewsSan Gabriele nacque il primo marzo del 1838 da una nobile famiglia di Assisi, battezzato con il nome di Francesco. A causa di impegni lavorativi del padre, nominato assessore al tribunale di Spoleto, tutta la famiglia si trasferì nella cittadina umbra. Dopo la scuola primaria, a 13 anni Francesco fu iscritto al collegio dei gesuiti. In questi anni di studio emersero tutte le sue qualità umane e spirituali. Francesco era un ragazzo appassionato allo studio, in particolare alle materie letterarie. Egli amava comporre poesie nella lingua latina. Si distingueva tra i suoi coetanei per l’allegria con cui affrontava le varie situazioni della vita. Gli piaceva organizzare partite di caccia, passeggiate tra i boschi, assistere a rappresentazioni teatrali, frequentare la gente benestante di Spoleto e leggere i romanzi, soprattutto quelli scritti dagli autori del suo tempo.
imgnewsDentro di sé sapeva che sarebbe stata una gravidanza speciale. Ancor prima degli accertamenti, sentiva già che tutto era diverso, che non era come con la prima figlia, nata due anni fa. Aveva capito che nel suo grembo erano più di una le anime che si stavano formando. Poi, il gel freddo sulla pelle, l’ecografo e la conferma: «Quando la dottoressa è arrivata al terzo cuoricino che batteva, mia figlia Nicole si è agitata, anche lei forse aveva intuito che stava per succedere qualcosa». La conta non era finita: Laura, 33 anni, aspettava quattro bimbi, anzi bimbe.
imgnewsCon un colpo di mano l'ala progressista in Vaticano sta mettendo mano alle traduzioni della Bibbia e della liturgia, aggirando le disposizioni dell'istruzione Liturgiam authenticam. La posta in gioco è di sostanza perché attraverso le parole viene comunicata l'immagine di Dio e l'atteggiamento con cui l'uomo si rivolge a Lui.
imgnewsL'ufficio scolastico regionale lombardo promuove il film Nè Giulietta, Nè Romeo, manifesto moderno di tutte le depravazioni del mondo gay declinate in positivo. Nella pellicola ci stanno tutti gli stereotipi di cui si nutre il mito omosessualista. Come il fatto che tra i gay prima si fa sesso e poi ci si conosce. L'amore e il sostegno reciproco non sono patrimonio dell’immaginario omosessuale, ma proprietà della famiglia, innestati senza successo nella pianta dell’omosessualità.
imgnewsIn questi giorni che precedono l’inizio della Quaresima, in molte parrocchie si fanno le Quarantore. Tempo di adorazione e di riparazione davanti al Santissimo Sacramento. È bene che nell’ostensorio sia mostrata proprio l’ostia consacrata, e non solo la pisside.
imgnewsParroci complici delle lobby gay. Due militanti noti alle cronache hanno scritto sul bollettino parrocchiale di una parrocchia romana di come “da cattolici“, non solo si sono sposati in Canada, ma hanno persino avuto tre bambini con l'utero in affitto. Uno di loro aveva detto in tv che la madre è un concetto antropologico e per giustificare come la Chiesa sia omofoba hanno pensato - gli esegeti! - di demolire Sacra scrittura, Dottrina e Magistero dei Papi. Ecco la ricaduta pastorale dell'omoeresia, ormai dilagante nella Chiesa.
imgnews Intervenendo al seminario “Il diritto umano all’acqua” che si è concluso oggi in Vaticano, Francesco ha sottolineato che “mille bambini muoiono ogni giorno per l’acqua inquinata”
imgnews C’è un ringraziamento all’origine della costruzione della chiesa della Martorana di Palermo da parte dei un ammiraglio di Palermo: una profonda riconoscenza nei confronti della Vergine Maria per la protezione da Lei ricevuta nei lunghi anni di carriera militare.
imgnewsCom’è noto, al tempo di Gesù non c’erano i registratori, perciò non sapremo mai che cosa abbia veramente detto. Per lo stesso motivo non sapremo mai se davvero sia esistito Alessandro Magno o se Giulio Cesare fosse un mito solare. Non c’era nemmeno la fotografia, a quei tempi. E, anche se ci fosse stata, gli ebrei non avrebbero potuto usarla, stante il divieto mosaico di raffigurare esseri viventi. Stanti le conoscenze scientifiche del tempo, melegrane e foglie di fico erano considerate natura morta, talché le riproducevano in oro perfino nel Tempio. Oggi, invece, sappiamo che i vegetali sono vivi. In fondo, che cosa abbiamo di Napoleone? Testimonianze orali e scritte, più qualche quadro oleografico e qualche statua nuda.
imgnewsE'andato in onda mercoledì sera il servizio delle Iene per chiedere la morte di Stato attraverso Fabiano, un tertaplegico che prima di rimanere paralizzato viveva alla ricerca dell'evasione. L'ex dj ha scelto la prigione ristretta delle sue visioni, eliminando l'imprevisto e la possibilità di fare spazio al mistero.
imgnewsLo scandalo Unar non è un caso isolato. Esiste una vera e propria struttura che lega il mondo gay alle istituzioni italiane ed europee e che dispone di ingenti soldi pubblici per diffondere la propria ideologia in modo capillare. Ma non è tutto. Da molti anni c’è un processo sistematico di infiltrazione del mondo gay anche nella Chiesa con lo scopo di cambiare la Dottrina della Chiesa in materia di sessualità. Lo disse già trent’anni fa il cardinal Ratzinger in un documento della Congregazione per la Dottrina della Fede. Oggi questo processo sta arrivando a maturazione.
imgnewsUn libro documentato, di cui è autrice Valentina Karakhanian, “La Santa Sede e lo sterminio degli armeni nell’Impero Ottomano”, dimostra inappellabilmente che la Chiesa cattolica si adoperò in modo fattivo, per vie diplomatiche e non, per arrestare lo sterminio del popolo armeno nel 1915. Figura emergente in quel terribile contesto fu il cardinale e arcivescovo Angelo Maria Dolci, diplomatico vaticano a Costantinopoli, descritto come «un diplomatico onesto, una persona straordinaria. Se dovessi definirlo, userei la citazione evangelica in cui Gesù raccomanda ai suoi discepoli di essere “astuti come serpenti e semplici come colombe”», scrive l’Autrice, che ha consultato il materiale custodito nell’Archivio Segreto del Vaticano.
imgnewsLa fede di uno dei più importanti giocatori del calcio moderno italiano è fatta di testimonianza e umiltà. Beppe Bergomi, campione del mondo nel 1982 e bandiera dell’Inter per vent’anni, si racconta a Famiglia Cristiana (23 febbraio), partendo dalle prime esperienze in oratorio.
imgnewsQuante volte avete incontrato un ragazzo e avete pensato “wow, è così santo”? Quante volte i giovani sono stati di ispirazione ed esempio per la vostra vita di fede? Gli adolescenti e i giovani, soprattutto quelli al liceo o all’università, sono notoriamente stereotipati come l’opposto della santità. Ma ci sono molti esempi di giovani cattolici che hanno vissuto una breve vita fatta di avventura e di santità. Il mondo potrebbe farvi pensare che bisogna scegliere tra il divertimento tipico dei giovani e la sacralità della fede. Tutt’altro! Le due cose vanno a braccetto. La preghiera, i sacramenti, e il vivere una vita santa non solo migliorano la vostra vita – a qualsiasi età – ma vi aiutano anche a costruire la vostra fede. In questo modo gli ostacoli, le sofferenze, e gli altri disagi diventano parte dell’avventura. A volte potreste persino arrivare a saper riderci su. Questi 5 giovani beati sono degli esempi di come ogni cattolico può usare il proprio entusiasmo per vivere al massimo per Cristo, non importa quanto breve sia la vita.
imgnewsCome possono gli angeli essere lontani, quando ci sono stati da Dio per aiutarci? Non si allontanano da noi, anche se colui che cade in preda alle tentazioni pensa che siano lontani. Sant’Ambrogio Quanto ho imparato negli ultimi tempi sulla realtà angelica! Mi sorprende la bontà di Dio che ha pensato e creato la realtà degli angeli. Gli insegnamenti della realtà sugli angeli sono così tanti e profondi che in un unico articolo non riuscirei a commentare tutto.
imgnews“Nella preghiera sono sempre vicino a tutti voi”: il lascito di Benedetto XVI, più che mai attuale, si rinnova il prossimo 28 febbraio, quarto anniversario della conclusione del Pontificato. Ogni anno, in questa data significativa, da diverse parti del mondo tantissimi pregano insieme a Papa Benedetto e secondo le sue intenzioni; alcuni organizzano in diverse chiese e luoghi dei momenti di preghiera comunitari.
imgnewsNel 1871 la Francia era devastata a causa della guerra franco-prussiana. Tre quarti del Paese erano sotto l’occupazione dell’antica Prussia. Nella notte stellata del 17 gennaio, nel piccolo villaggio di Pontmain, in Bretagna, Cesar Barbadette e i suoi due figli, Joseph e Eugène, di 10 e 12 anni, stavano finendo di fare i compiti nel granaio. Eugène guardò fuori dalla finestra e vide una zona senza stelle sopra la casa del vicino. All’improvviso vide la Madonna sorridergli. Anche Joseph vide la Madonna. In seguito, quando era già diventato sacerdote, egli stesso riferì ciò che aveva visto...
imgnews Perché il bando della Regione Lazio per soli "non obiettori" non ha senso. Cosa dicono i numeri, la Costituzione e la legge 194. Intervista ad Assuntina Morresi (Comitato Nazionale Bioetica)
imgnewsPochi giorni fa è andata in scena una sorta di beatificazione di Marco Pannella da parte del presidente della Pontificia Accademia per la Vita, monsignor Vincenzo Paglia. Un video-scandalo, ma più ancora che le parole di elogio per il defunto leader dei radicali, a inquietare è la prospettiva evocata da Paglia....
Martedi, 28 febbraio 2017
(San Romano)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  

Cerca nel sito

Rosario on line