Tuesday, 23 September 2014
(San Pio da Pietrelcina)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of August 2, 2014 (Mirjana) 2014-08-02 mirjana

Dear children, the reason that I am with you, my mission, is to help you for ‘good’ to win, even though this does not seem possible to you now. I know that you do not understand many things as I also did not understand everything, everything that my Son explained to me while He was growing up alongside me but I believed Him and followed Him. I ask this of you also, to believe me and to follow me. However, my children, to follow me means to love my Son above everything, to love Him in every person without making differences. For you to be able to do this, I call you anew to renunciation, prayer and fasting. I am calling you for the Eucharist to be the life of your soul. I am calling you to be my apostles of light who will spread love and mercy through the world. My children, your life is only a blink in contrast to eternal life. And when you come before my Son, in your hearts He will see how much love you had. In order to spread love in the right way, I am asking my Son, through love, to grant you unity through Him, unity among you, unity between you and your shepherds. Through them my Son always gives Himself to you anew and renews your soul. Do not forget this. Thank you.

Per Mariolina
per Marina
tutto tace
ANCORA PER...MARINA
Domani
per i cristiani
Proteggimi ancora...e sempre
- - - - - - - -
A PADRE PIO
per Marina

19/09/2014 : Intervista a Schonborn su Medjugorje
02/09/2014 : Apparizione a Mirjana 2 Settembre 2014 a Medjugorje
16/08/2014 : Apparizione a Marija Pavlovic 15 Agosto 2014 a Medjugorje
02/08/2014 : Video apparizione a Mirjana del 2 agosto 2014
24/06/2014 : Incontro di preghiera con testimonianza di Vicka Ivankovic, padre Petar Ljubicic e con i canti di R. Bignoli e M. Murari
05/06/2014 : Apparizione a Mirjana 2 Giugno 2014 a Medjugorje
29/05/2014 : Umberto Tozzi, svolta dopo Medjugorje
20/04/2014 : Il Mistero Medjugorje
19/03/2014 : Apparizione a Mirjana 18 Marzo 2014 a Medjugorje
10/03/2014 : Chiara Badano...una Luce per tutti

Il mio cuore canta - Medjugorje e la musica di Dio di Bignoli Roberto
Salvata dall'inferno di Ania Goledzinowska
La scienza e i segni straordinari nella misericordia di Dio - Il case-study di Medjugorje di Michèle Leks
Il dogma del purgatorio di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 4 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 3 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 2 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
l purgatorio nei mistici - Volume 1 di Giulio Giacometti, Piero Sessa
Un sorriso per Dio - Suor Maria Raffaella Marconcini di Patrizia Parodi
Beato Rolando Maria Rivi - Il martire bambino di Andrea Zambrano

Una coincidenza (Perché la sofferenza?)
imn Una coincidenza, forse. O, forse, il tocco delicato della carezza di Dio per ricordarci che non siamo soli, che ci sta accanto, che ci ama e soffre con noi e per noi. Chissà. Un giorno tutto ci sarà chiaro; oggi dobbiamo muoverci nella penombra della sera. Oggi ci viene chiesto di esercitare la fiducia. Fidarsi di Dio che ci comanda, contro ogni logica umana, di andare ad abbracciarlo camminando sulle acque. Che insiste nel chiederci di calare le reti in una notte buia e senza stelle, quando il mare è avaro e la pesca è desolante. Te lo chiede Lui, e tu, per niente convinto, obbedisci solo perché hai fiducia in Lui. Giovanni, mio fratello, è morto. La leucemia lo ha consumato in pochi mesi. Uno spasimo straziante. Una croce pesantissima da trascinare. Il dolore forte non lasciava spazio per riflessioni filosofiche o teologiche. Eppure, nonostante il morso acuto che gli rubava il riposo, l’aria, la vita, Giovanni mi chiedeva: «Perché? Perché?». «Perché che cosa, Giovà?». «Perché la sofferenza, Miziò …». Già, perché la sofferenza. E chi lo sa? Nemmeno Gesù, a riguardo, volle sciogliere l’enigma. Una cosa è certa: mai il patire è vano. Come concime, misteriosamente, fa germogliare i deserti aridi delle nostre vite.

2014-09-23 :: Fonte: Avvenire :: Visite:148
Califfato. Confessioni di un terrorista. Le bambine cristiane stuprate, le decapitazioni, il jihad. «Ho visto l’orrore»
imnQuando nell’ottobre del 2013 Sherko Omer (nome di fantasia per ragioni di sicurezza) è partito da Halabja, nel Kurdistan, alla volta della Siria per combattere Bashar Al Assad, pensava di unirsi ai ribelli siriani e invece si è ritrovato tra le fila dello Stato islamico. Prima di pentirsi e riuscire a scappare alla fine di febbraio ha visto le atrocità dei jihadisti a Raqqa ed è stato indottrinato secondo le regole del Califfato. Ha raccontato la sua storia a un cronista di Your Middle East.

2014-09-23 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:313
L'Occidente, la cristianofobia e il diavolo, probabilmente
imn«Ha per caso visto una manifestazione a favore dei cristiani perseguitati dall’Isis?», domandava sarcastico il politologo Edward Luttwak a chi lo intervistava per Il Giornale. Già, perché per i palestinesi di Gaza le piazze si riempiono, i cortei sfilano, la polizia è costretta a rafforzare la vigilanza attorno alle sinagoghe e alle sedi diplomatiche israeliane. Non solo. Questo è il Paese che si scatena per la salvezza dell’orsa Daniza e da anni vede migliaia di persone impegnate come forsennate a ostacolare -anche contra legem et militiam- la costruzione di una semplice ferrovia. Ma non si tratta solo dell’Italia.

2014-09-23 :: Fonte: La nuova Bussola Quotidiana :: Visite:192
Portavoce Stato islamico: “uccidete tutti”, anche i civili. Pax Christi con i cristiani irakeni
imnIn un messaggio diffuso in rete Abu Mohammad al Adnani lancia un nuovo appello al jihad contro miscredenti e infedeli. Egli annuncia la conquista di Roma: "Faremo a pezzi le vostre croci”. Il movimento cattolico francese invita a “non dimenticare l’Iraq”. Mons. Stenger: non basta sconfiggere i miliziani, “bisogna costruire” il Paese e il suo futuro.

2014-09-23 :: Fonte: Asianews :: Visite:110
Don Gabriele Amorth - Chi può scacciare il demonio
imnRacconti di un Esorcista di don Gabriele Amorth. Trasmissione da Radio Maria del 10 settembre 2014.

2014-09-22 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:588
Dio ha il senso pratico!
imnQuando, il 25 maggio 1887, in una delle case più umili e vecchie di Petralcina, nacqe un bimbo alla famiglia Forgione, si decise di chiamarlo Francesco per devozione al santo d’Assisi. Il futuro padre Pio ha pochi mesi quando la mamma decide di portarlo da Giuseppe Faiella, un vecchio paesano con fama di sensitivo. Faiella “sa leggere la ventura e predire il futuro” e le dice: “Questo bambino sarà onorato in tutto il mondo. Per le sue mani passeranno soldi e soldi, ma non possiederà nulla”.

2014-09-22 :: Fonte: Zenit :: Visite:298
Nostra Signora di Fatima a San Vittorino
imnNell’estrema periferia ad Est del Comune di Roma, ossia sul piazzale della borgata di San Vittorino, è giunta ieri, 21 settembre, la quarta delle sei copie della statua della Madonna di Fatima. Le immagini viaggiano ogni anno per tutti e cinque i continenti, la statua arrivata ieri nella Capitale italiana soggiornerà presso il Santuario di Nostra Signora di Fatima fino a domenica prossima, 28 settembre. È qui che i fedeli potranno recarsi e pregare presso di essa.

2014-09-22 :: Fonte: Zenit :: Visite:69
Siria: jihadisti distruggono chiesa armena memoriale dell'eccidio
imnI miliziani dell'Isis hanno conquistato nei giorni scorsi la cittadina a maggioranza curda. Nella chiesa custoditi i resti delle vittime del massacro. Il ministro degli Esteri armeno: "Orribile barbarie".

2014-09-22 :: Fonte: Zenit :: Visite:37
Nigeria: "Venite ad aiutarci prima che i cristiani vengano sterminati da Boko Haram"
imnUn silenzioso genocidio va sistematicamente avanti in Nigeria dal 2009. Esso è collegato direttamente alla setta terroristica islamista conosciuta come Boko Haram (la cui traduzione letteraria significa “l’educazione occidentale è ‘proibita’ o un ‘peccato’”). Il nome ufficiale del gruppo è infatti un altro: Jama‘at ahl as-sunna lidda‘awati wal-jihad, ovvero “persone impegnate negli insegnamenti del profeta per proselitismo e jihad”. Questa brutale setta è stata fondata nel 2002 a Maiduguri, nel nord della Nigeria, dal chierico islamico Mohammed Yusuf.

2014-09-22 :: Fonte: Zenit :: Visite:23
I messaggi della Madonnina di Civitavecchia
imn...A Roma le tenebre stanno scendendo sempre di più sulla Roccia che mio figlio Gesù vi ha lasciato per edificare, educare e far crescere spiritualmente i suoi figli. Vescovi, il vostro compito è di continuare la crescita della Chiesa di Dio, essendo voi gli eredi di Dio. Tornate a essere un solo cuore pieno di vera fede e di umiltà con il mio figlio Giovanni Paolo II, il dono più grande che il mio Cuore Immacolato abbia ottenuto dal Cuore di Gesù. Consacratevi tutti a me, al mio Cuore Immacolato, e io proteggerò la vostra Nazione sotto il mio manto ora pieno di grazie.

2014-09-22 :: Fonte: Maria a Medjugorje :: Visite:894
«Eterologa, corsia veloce. E le adozioni al palo»
imnGenitori di seconda categoria. Figli già scartati una volta che vengono messi in un angolo. Abbandonati di nuovo, stavolta dalle istituzioni. Alla ribalta, invece, continua ad esserci la logica del figlio a tutti i costi e a ogni prezzo, visto che il desiderio di maternità e paternità supera anche il diritto di quei bambini per cui l’adozione è l’unica chance di avere una famiglia. Perché tutta la fretta di regolamentare l’eterologa non c’è mai stata per l’adozione? Perché da anni «si aspettano i protocolli operativi regionali e la banca dati nazionale, mentre in 25 giorni le Regioni hanno già trovato l’accordo sulla fecondazione eterologa?».

2014-09-22 :: Fonte: Avvenire :: Visite:29
«Noi albanesi, la gente preferita dai Papi. Né il comunismo né la fame sono riusciti a strapparci Dio dal cuore»
imnPer gli albanesi il sole sorge a ovest. Lo diceva uno scrittore per sottolineare la vocazione europea del suo popolo. E la visita di papa Francesco in Albania il prossimo 21 settembre «è un incoraggiamento a proseguire nella strada che stiamo percorrendo, con fatica ma con grande coraggio». Ne è sicuro Ardian Ndreca, da agosto ambasciatore albanese presso la Santa Sede e docente di storia e filosofia moderna presso la Pontificia università urbaniana di Roma. Lo scorso aprile, quando il primo ministro albanese, Edi Rama, aveva fatto visita a papa Bergoglio, si era parlato dell’importante cammino dell’Albania verso la piena integrazione nell’Unione Europea. Pochi giorni prima che il paese fosse accettato tra i candidati a entrarne a far parte, il Pontefice aveva accettato l’invito di Rama a visitare la nazione. La prima in Europa a ricevere Bergoglio.

2014-09-22 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:35
Nel paradiso terrestre animalista e vegano neanche i pesci rossi soffriranno la solitudine. E Dio si sarà fatto verdura
Il comune di Milano ha preparato un regolamento di 38 pagine per difendere gli animali domestici dagli umani. Tra le creature protette, hanno un buon posto i pesci rossi. Vietato averne uno solo nel vaso, poiché soffrirebbe la solitudine. Non so come abbiano fatto a saperlo, visto che i pesci sono muti, ma sicuramente è vero. Magari anche gli anziani soli gradirebbero si applicasse il medesimo regolamento, ma chi credono di essere, pesci rossi? Altre importanti tutele riguardano cani e gatti e ogni animale di affezione. Ora questo pamphlet girerà nei consigli di zona per poi rientrare alla base ed essere adottato nella metropoli intera.

2014-09-22 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:93
Oggi è il primo anniversario della più grande strage di cristiani mai avvenuta in Pakistan. «Terremo alta la croce ma tanti emigrano»
imnIl 22 settembre 2013 i talebani fecero esplodere a Peshawar due bombe davanti alla chiesa di Tutti i santi al termine della Messa, uccidendo 106 persone. «Funzioni e preghiere in tutto il paese. E proteste contro il governo»

2014-09-22 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:26
La strage delle missionarie in Burundi e una domanda nella notte africana: cosa muove davvero queste strane persone?
imnHo intervistato una suora bresciana che ha riaperto una missione in Burundi. Non ha paura dopo quello che è successo? Sì, ha risposto, «ma come fanno le madri con i figli? Perdonano, e ricominciano sempre»

2014-09-22 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:39
Così la Sicilia sta diventando un emirato
imn«Con del denaro in tasca si è a casa propria dappertutto», scriveva Daniel Defoe nel celebre romanzo Moll Flanders. Questa affermazione si addice perfettamente all’operato del Qatar in Europa in generale, e nel nostro paese in particolare e, in modo ancora più specifico, in Sicilia. Lo scorso giugno l’emiro Ali bin Thamer al-Thani ha visitato la Sicilia, tra cui città come Ragusa e Palermo, ha incontrato autorità locali, rappresentanti di aziende, il presidente della Confindustria siciliana in vista di Brand Italy, la più grande esposizione di prodotti italiani realizzata in Medio Oriente che si terrà a Doha dal 10 al 12 novembre prossimi. A margine della visita l’emiro ha dichiarato: «Stiamo investendo molto in Italia, abbiamo acquistato, come ben sapete, Valentino, una catena di alberghi di lusso, abbiamo comprato l'ospedale di Olbia. Ci sono parecchi investimenti previsti in Italia e il nostro interesse è investire sempre di più».

2014-09-22 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:119
Petrolio iracheno, l'oro nero del Califfato
imnIl Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha ribadito il 19 settembre «l'urgente necessità di fermare qualsiasi commercio diretto o indiretto di petrolio dall'Iraq che coinvolge l'Isis, con l'obiettivo di porre fine al finanziamento del terrorismo». Eppure i traffici di petrolio gestiti dagli uomini di Abu Bakr al-Baghdadi non sono certo cominciati negli ultimi tre mesi con l’invasione di alcuni pozzi nei pressi di Mosul e Kirkuk e le prime informazioni dettagliate circa il petrolio siriano venduto clandestinamente (e a prezzi ribassati) dallo Stato Islamico risalgono ad almeno un anno or sono. Allora però si trattava del greggio dei pozzi sottratti al controllo del governo di Damasco e la comunità internazionale non si preoccupava certo dei danni economici che poteva subire il regime di Bashar al Assad. Non ci si rese conto però che con quel denaro (oltre che con gli aiuti della Cia e delle monarchie del Golfo diretti ufficialmente ai “ribelli moderati”) lo Stato islamico di Iraq e Sham (oggi Stato Islamico) ha acquisito la forza politica, militare ed economica che gli ha permesso di arruolare sotto le sue bandiere le tribù sunnite irachene e mantenere un esercito stimato oggi in 50 mila combattenti (pari alla metà dell’intero esercito italiano) tra cui migliaia di volontari stranieri.

2014-09-22 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:16
Il sesso secondo Francesco e la balle de l'Espresso
imnMettete un quarto del più prevedibile becerume anticlericale che avete in casa, un quarto di sentito dire sul prossimo Sinodo sulla famiglia, un altro di distillato di pressapochismo pretesco e femminismo con la veletta e aggiungete, a completare la misura, uno spicchio di Mancuso, il teologo che non manca un’intervista quando c’è da fare marchette al suo ultimo libro in uscita. Agitate, non mescolate, et voilà servito l’indigesto radical drink che l’Espresso versa ai suoi lettori questa settimana.

2014-09-22 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:434
Oggi inizia la Novena a Santa Teresa di Lisieux
imnCelina racconta: «Tutta scoraggiata, con il cuore grosso per una lotta che mi sembrava insormontabile, andai a dire a Teresa: "Questa volta è impossibile, non ce la faccio a superarla!" "Non mi stupisce", mi rispose. "Noi siamo troppo piccole per superare le difficoltà, dobbiamo passarci sotto". Ella mi ricordò allora un episodio della nostra infanzia. Eccolo. Ci trovavamo presso dei vicini ad Alençon; un cavallo ci sbarrava l'entrata del giardino. Mentre i grandi cercavano un altro accesso, la nostra amichetta non trovò di meglio che passare sotto l'animale. Si infilò per prima e mi tese la mano, la seguii con Teresa e senza dover piegare troppo la nostra piccola persona raggiungemmo la meta. "Ecco che cosa si guadagna ad essere piccoli", concluse. "Non ci sono ostacoli per i piccoli, si intrufolano dappertutto. Le grandi anime possono superare i problemi, raggirare le difficoltà, arrivare a mettersi al di sopra di tutto con il ragionamento e la virtù, ma noi che siamo piccolissime, dobbiamo guardarci bene dal provarci. Passiamo sotto! Passare sotto ai problemi significa non affrontarli troppo da vicino, non ragionarci troppo sopra".» ...

2014-09-22 :: Fonte: Rosario on line :: Visite:247
I milanesi devono sapere chi sono i musulmani con cui tratta Pisapia per la moschea
imnNella lettura semplicistica dei media, che si limitano a contrapporre favorevoli e contrari alla moschea di Milano in vista di un futuro (quanto improbabile) referendum, non si riesce mai a capire cosa stia avvenendo e quali interlocutori la giunta Pisapia abbia legittimato finora. Mi riferisco in particolare al Coordinamento associazioni islamiche di Milano (Caim), a cui ogni anno il Comune concede uno spazio per le celebrazioni di fine Ramadan.

2014-09-21 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:138