Thursday, 28 May 2015
(Sant´ Emilio)
ita   eng   esp   fra   ger   cro  
Cerca nel sito

Rosario on line




Gesù Confido in te!
Purgatorio
Message of November 2, 2014 (Mirjana) 2014-11-02 mirjana

Dear children, I am with you with the blessing of my Son, with you who love me and who strive to follow me. I also desire to be with you who do not accept me. To all of you I am opening my heart full of love and I am blessing you with my motherly hands. I am a mother who understands you. I lived your life and lived through your sufferings and joys. You who are living in pain understand my pain and suffering because of those of my children who do not permit the light of my Son to illuminate them; those of my children who are living in darkness. This is why I need you - you who have been illuminated by the light and have comprehended the truth. I am calling you to adore my Son so that your soul may grow and reach true spirituality. My apostles, it is then that you will be able to help me. To help me means to pray for those who have not come to know the love of my Son. In praying for them you are showing to my Son that you love Him and follow Him. My Son promised me that evil will never win, because you, the souls of the just, are here; you who strive to say your prayers with the heart; you who offer your pain and suffering to my Son; you who comprehend that life is only a blink; you who yearn for the Kingdom of Heaven. All of this makes you my apostles and leads you towards the victory of my heart. Therefore, my children, purify your hearts and adore my Son. Thank you.

Ave Maria
Solo Tu
LIBERACI DAI NEMICI DELLA GIOIA SIGNORE GESU' !
Come arrivare a domani?
san giuda taddeo
Madonna
per B
SERENITA' E PACE NELLA MIA FAMIGLIA
x Giovanna
Per Gabriele

03/05/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Maggio 2015 a Medjugorje
27/04/2015 : Medjugorje: apparizione a Mirjana del 18 Marzo 2015
12/04/2015 : Medjugorje 2 Aprile 2015 - momento della Lettura del Messaggio a Mirjana
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Marzo 2015 a Medjugorje
12/04/2015 : Apparizione a Mirjana 2 Febbraio 2015 a Medjugorje
08/03/2015 : Sacerdote cieco: a Medjugorje ho trovato la vocazione
15/01/2015 : Marija Pavlovic a Varese incontra Medjugorje 4 edizione 14 febbraio 2014
15/01/2015 : Mirjana parla dei sacerdoti
15/01/2015 : La Regina della Pace - Documentario su Medjugorje
15/01/2015 : Predica di Padre Jozo 1990 (Settimana Santa)

Ave 2015. Medjugorje e i prodigi che ci liberano dal male (ebook) di Pierluigi Bottura
I misteri di Maria - Da Saragozza a Medjugorje profezie e segreti che nessuno può ignorare di Paolo Brosio
Grazie per avermi chiamato (Medjugorje) di Braganti Mauro
Piccoli passi possibili - Chiara Corbetella Petrillo: la parola ai testimoni di AA.VV.
Dio più bello del diavolo - Testamento spirituale di Don Gabriele Amorth
L' anticristo - Medjugorje e il mondo senza Dio di Padre Livio Fanzaga, Diego Manetti
Desiderio d'infinito - Vangelo per la vita quotidiana di Livio Fanzaga
Angeli e diavoli - Cinquanta domande a un esorcista di Gabriele Amorth
Natuzza Evolo il segreto di una vita di Renzo Allegri
Paolo dall'Oglio l'uomo del dialogo - colloquio con Guyonne de Montjou di Guyonne De Montjou

Beati Voi, con Sortino la tv si fa intelligente
imnBeati Voi, il nuovo programma tv di Alessandro Sortino è imprescindibile, non si può ignorare. E non lo dico perché sono cattolico o perché va in onda su TV2000, la tv dei vescovi. Tutto questo non c’entra. Quello che Sortino – per tanti anni inviato delle Iene – sta cercando di fare con questa nuova trasmissione è qualcosa che non può essere ignorato da chi si interessa di comunicazione. In un panorama televisivo in sofferenza, in cui i talk show crollano e si assiste a un rispolvero di vecchi format pur di recuperare ascolto, l'ex-iena sta sperimentando una formula destinata a lasciare traccia.

2015-05-28 :: Fonte: MetroNews :: Visite:25
Il demonio può farmi male fisicamente?
imn “Il demonio può farmi male fisicamente?”. E’ questa la domanda posta da un lettore. Spesso nelle vite dei santi si legge di lotte “corpo a corpo” con il demonio. Eppure nel Catechismo della Chiesa Cattolica si legge che Satana è un essere di puro spirito e al n. 395 si legge che l’azione di Satana causa gravi danni “di natura spirituale e indirettamente anche di natura fisica”. Aleteia ha girato la domanda a padre Francois Dermine, esorcista e presidente del GRIS.

2015-05-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:291
Quel patto "segreto" tra la Vergine e le bianco vestite
imn Le "bianco vestite", un’immagine di fede e amore toccante. Sono loro le vere eroine di una festività mariana che richiama ogni anno migliaia di fedeli: la festa della Madonna della Pace. Ci troviamo a Giugliano, la città più popolosa della provincia di Napoli. Da queste parti fede e devozione camminano ancora parallele.

2015-05-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:102
La conversione di Oscar Wilde
imn In questi giorni in cui l'Irlanda cattolica si scopre “moderna” in molti articoli si parla del più famoso degli omosessuali cattolici: Oscar Wilde, artista geniale dallo spirito sopraffino che affrontò il carcere a causa delle leggi omofobe della Gran Bretagna vittoriana. E' dunque divenuto – comprensibilmente – l'icona dell'orgoglio gay. Peccato che Wilde non ne fosse affatto orgoglioso.

2015-05-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:98
"Esito del referendum sul matrimonio gay, sconfitta dell'umanità"
imn “Questi risultati mi hanno reso molto triste. Certo, come ha detto l’arcivescovo di Dublino, la Chiesa deve tenere conto di questa realtà, ma deve tenerne conto nel senso che, a mio parere, deve rafforzare proprio tutto il suo impegno e fare uno sforzo per evangelizzare anche la nostra cultura. Ed io credo che non sia soltanto una sconfitta dei principi cristiani, ma un po’ una sconfitta dell’umanità”. Queste sono state le parole assai chiare del Segretario di Stato Vaticano, monsignor Pietro Parolin (Radio Vaticana, 26 maggio)

2015-05-28 :: Fonte: Aleteia :: Visite:17
Onu: aborto per le donne violentate da Boko Haram. I vescovi: «Non punite i figli per le colpe dei padri»
imnAnche i vescovi cattolici della Nigeria giudicano negativamente – e con parole molto nette – l’offerta di fare l’abortire le donne sequestrate e abusate dai terroristi islamici di Boko Haram e recentemente salvate dall’esercito nella foresta di Sambisa. La proposta è stata avanzata nei giorni scorsi al governo federale del paese dall’Unfpa (Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione) e da alcune organizzazioni non governative stranieri, ed è già stata criticata con forza da una coalizione di Ong africane.

2015-05-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:14
Chi è Duda, il neo presidente che ha affidato la Polonia alla Madonna di Czestochowa
imn«La sua campagna elettorale è stata chiara, non ambigua e questo lo ha ripagato». Così Artur Dmochowski, giornalista polacco, editore del quotidiano Gazeta Polska, spiega a tempi.it la vittoria inaspettata di Andrzej Duda, il candidato conservatore del Partito Diritto e Giustizia che, dato perdente nei pronostici, ha vinto le presidenziali polacche. Dopo aver vinto al primo turno, al secondo ha ottenuto il 51,5 per cento dei voti contro il 48,5 del suo sfidante, Bronislaw Komorowski.

2015-05-28 :: Fonte: Tempi.it :: Visite:46
Prima pacifisti ora gay. L'Arcobaleno per tutte le stagioni
imnBandiera arcobaleno la trionferà, falce e anello (quello delle nozze unisex) con l’orecchino nel pugno come insegna il Vendola style. Se il Sessantotto aveva liberato i gauchiste dal giogo della coppia unica e per sempre, la sinistra post- comunista torna all’antico, all’intangibilità del matrimonio, purché sia gay, lesbo e transessuale. Cambiano i tempi e anche le bandiere non sono più quelle di una volta. Addio falce e martello su sfondo rosso: di operai in giro non ce n’è neanche mezzo e quel che resta dei contadini pasteggia a crusca bio e carote no-ogm sotto i gialli vessilli della Coldiretti. La sinistra è mobile e anche molto liquida: il ton sur ton del rosso Lenin è ormai demodèe e poi come l’Arlecchino è piena di pezze ed è anche un po’ a pezzi. Meglio l’arcobaleno dei multicolor, quelli delle “convivialità delle differenze” e del syn-ballo che mette insieme e mischia tutto e tutti. Come i riflessi dell’arcobaleno che nella girandola ne producono uno solo: il bianco. Perfetto a indicare la resa generale ai nuovi diritti angelici, quelli del gender senza limiti e senza sesso.

2015-05-28 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:15
Baoding, arrestato il parroco di Maria Regina della Cina. Demolito un altare cattolico
imnIl p. Liu Honggeng è sparito il 7 maggio: il cellulare è staccato e la polizia non risponde alle domande dei suoi fedeli. Sacerdote della Chiesa non ufficiale, si preparava per il mese mariano: ha già trascorso otto anni in carcere per il rifiuto di aderire all’Associazione patriottico. Anche mons. Giulio Jia Zhiguo, di Zhengding, viene trattenuto per 12 giorni dalle autorità senza spiegazioni. Sempre a Baoding, gli agenti demoliscono un altare cattolico “illegale”. Ferite due donne che cercavano di difenderlo.

2015-05-28 :: Fonte: Asianews :: Visite:9
ADESSO SU TWITTER SPOPOLA UN GIOCO ESOTERICO. CHI PARTECIPA EVOCA «CHARLIE», UN DEMONE BAMBINO
imn"Charlie, possiamo giocare?”. È questo il punto di partenza di un vero fenomeno virale basato su una sorta di gioco esoterico che prevede l'evocazione di uno spirito bambino (anche se alcuni lo definiscono un demone), Charlie per l'appunto, che trae le proprie origini da un più complesso rituale tradizionale messicano per bambini. Migliaia di utenti, per lo più giovanissimi, hanno twittato la loro personale versione di quello che viene anche chiamato "Il gioco della Matita", ma in versione soprannaturale.

2015-05-27 :: Fonte: Il Timone :: Visite:322
"Parola di prete esorcista: c'è il demonio dietro l'Isis"
imnPadre Amorth: "Ho passato al mio successore due chili di oggetti sputati dagli indiavolati. Ma i primi a non crederci sono i vescovi"

2015-05-27 :: Fonte: Il Giornale :: Visite:923
Il Miracolo dei genitori di santa Teresa di Lisieux
imnUn santo (riconosciuto dalla Chiesa come tale) in famiglia è già un segno straordinario, ma quando un santo è figlio di genitori santi, l'accadimento ha i connotati del prodigio. E' il caso del papà e della mamma di Santa Teresa del Bambino Gesù – i coniugi Louis Martin e Zélie Guérin – che saranno presto canonizzati. Nel marzo scorso, la Congregazione delle Cause dei Santi ha promulgato il relativo decreto, su autorizzazione di papa Francesco, dopo il riconoscimento come autentico di un miracolo attribuito all'intercessione dei Beati coniugi. Non meraviglia che con il primo miracolo (necessario alla beatificazione) i due santi sposi, genitori di nove figli di cui quattro deceduti in tenera età, siano “intervenuti” impetrando la guarigione di un neonato, come racconta il delicato libro “Diario di un prodigio. La guarigione del piccolo Pietro, il miracolo di Luigi e Zelia Martin” (Edizioni Punto Famiglia, 2015) di Mariarosaria Petti. Il volume, di cui proponiamo un estratto, ricostruisce il periodo che dalla nascita dell’ultimo figlio di Adele e Valter Schilirò ha portato alla sua guarigione.

2015-05-26 :: Fonte: Aleteia :: Visite:141
Tutto per Gesù, nulla senza Maria
imn Gesù ha fatto tutto attraverso la Madonna. È venuto al mondo attraverso di lei; ella gli ha dato la natura umana che ha fatto del Verbo incarnato il sommo Sacerdote. Ella è stata il paradiso del nuovo Adamo, come ha detto San Luigi di Montfort; lo ha cullato tra le sue braccia; gli ha insegnato a camminare, a parlare, a pregare, e lo ha preparato per la grande missione di Salvatore dell'umanità.

2015-05-26 :: Fonte: Aleteia :: Visite:114
Paola Turci si racconta: ero atea, ho incontrato la fede a Lourdes
imn Nell’agosto del 1993 un incidente stradale le ha segnato «corpo, cuore e anima». Le sfigurò il primo, ruppe il secondo, ma salvò la terza. 22 anni dopo Paola Turci racconta quell'esperienza nel libro «Mi amerò lo stesso» (Mondadori).

2015-05-26 :: Fonte: Aleteia :: Visite:401
15 anni, puro, allegro, apostolo: San Domenico Savio, una vita che stupisce
imnDomenico Savio nacque a Castelnuovo d'Asti il 2 aprile 1842, e secondo il suo direttore spirituale, che non era altri che San Giovanni Bosco, aveva “un'indole buona, un cuore propriamente nato per la pietà. Apprese con maravigliosa facilità le preghiere del mattino e della sera ed all' età di soli quattro anni già recitavate da sé”. A cinque anni colpiva tutti per la devozione durante la Messa, nella quale già aiutava come accolito, anche se non gli era facile tenere tra le mani il grande messale. Il programma di vita di Domenico Savio era molto chiaro: “La morte ma non peccati”

2015-05-26 :: Fonte: Aleteia :: Visite:76
Beati Voi. Don Fabio Rosini sulle Beatitudini
imnReplica della catechesi di don Fabio Rosini, trasmessa ieri sera su Tv2000.

2015-05-26 :: Fonte: Tv2000 :: Visite:131
Quella Pentecoste indimenticabile di san Filippo Neri
imnFu verso la fine del primo decennio di vita romana che a Filippo cominciò a farsi chiara la sua vocazione: e lo fu per un evento straordinario, di cui egli stesso lasciò irrefragabile memoria. Lo narrò un testimone di certa attendibilità: il cardinale Federico Borromeo, la cui deposizione in proposito dirada un po’ il buio di quegli anni con rapidi cenni di sicure notizie. «Nel principio della sua conversione — gli aveva riferito Filippo “con grande umiltà” — pregò lo Spirito Santo che “gli desse spirito”». L’episodio a cui preludono queste parole si colloca nel 1544, all’incirca sul trentesimo della sua vita. È allora «al principio della sua conversione»; a questo accenna pure padre Francesco «Essendosi convertito a Dio, piangeva molto peccati». Non si tratta sicuramente d’un passaggio da vita peccaminosa a pratica della virtù, si allude piuttosto alla “conversio morum” della benedettina Regula monacorum: una decisa scelta del servizio di Dio, in attesa di più preciso indirizzo. Non era infatti «anco in tutto sicuro della vita che dovea tenere». La risposta gli venne immediatamente, lucida e perfino violenta. Secondo la narrazione del Borromeo, dopo un’apparizione di san Giovan Battista, lo colpì un empito di ardore, una irruzione di Spirito Santo, da farlo gettare a terra e da segnarlo nel fisico. Fu quella la sua transverberazione, una specie di stigmatizzazione che quasi a sua insapute lo introdusse in una sfera di esperienza mistica.

2015-05-26 :: Fonte: Zenit :: Visite:168
Fratel Fabio aiuta sempre tutti, terroristi compresi
imnGestire una grave emergenza umanitaria piantando nel frattempo semi per un futuro di pace. È quel che i missionari del Pime (Pontificio istituto missioni estere), insieme alla Caritas locale, tentano di fare nel nord del Camerun da quando lo scorso anno il paese è stato coinvolto nel jihad, la guerra santa islamica scatenata dai terroristi Boko Haram nella vicina Nigeria. A loro si devono una serie di progetti assistenziali destinati agli sfollati camerunesi: quelli messi in fuga dai Boko Haram che sconfinano in Camerun e quelli deportati dal governo che, per meglio combattere i jihadisti, ha svuotato di abitanti una fascia di territorio larga 20 chilometri lungo la frontiera con la Nigeria.

2015-05-26 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:28
Grazie a Myriam Ci dice perché val la pena vivere
imn«Avevamo una casa dove ci trovavamo a giocare, e qui non c’è. Ma grazie a Dio, Dio si preoccupa di noi». Miryam, una ragazzina di 10 anni originaria di Qaraqoush, villaggio nel nord dell'Iraq da cui sono fuggiti decine di migliaia di cristiani iracheni, ora vive in un campo profughi dopo che la sua terra è stata assalita e devastata dai jihadisti del Califfato. In un video viene intervistata da un giornalista della Tv satellitare cristiana Sat7 che opera in Medio Oriente. Racconta della mamma, dell’amica e parla dell’amore di Dio: «Sono molto triste perché ci hanno costretto a lasciare la nostra casa. Ma Dio ci ama e non ha permesso che l'Isis ci uccidesse». La sua testimonianza, di una bellezza immensa, avvolge il cuore. Alla fine il giornalista la invita a fare un canto. Myriam canta: «Che gioia il giorno in cui ho creduto in Cristo. La mia gioia era completa all’alba e la mia voce cantava di gratitudine; il mio amore per il mio Creatore crescerà di giorno in giorno…».

2015-05-26 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:79
Il Vaticano fa i conti con il voto irlandese Un summit con i vescovi sulle unioni gay
imnSi è tenuto ieri, come anticipato dal vaticanista del Figaro, Jean-Marie Guenois, la riunione per pochi intimi (una cinquantina di invitati) all’Università Gregoriana di Roma. Tre sono le Conferenze episcopali interessate, che hanno spedito nell’Urbe propri rappresentanti di peso: Germania, Svizzera e Francia. I temi del dibattito sono quelli che più al Sinodo straordinario dello scorso ottobre hanno fatto discutere, dal riaccostamento alla comunione dei divorziati risposati alla possibilità di aprire le porte alle convivenze tra persone dello stesso sesso.

2015-05-26 :: Fonte: La nuova BQ :: Visite:126